Mille Miglia 2015: la Alfa Maserati Prete sputa fiamme/Alfa Maserati Prete spews flames at Mille Miglia 2015 [ITA/ENG]

La storia di questo prototipo è abbastanza singolare: ll pilota e meccanico romano Placido Prete, nel secondo dopoguerra, acquistò dal pilota napoletano Giovanni Rocco una monoposto Maserati 4CL (telaio n.1566) del 1939, che aveva subito notevoli danni al motore. 

Clicca sull’immagine sottostante per avviare il VIDEO/Click on the image below to start the VIDEO

DSC04646

DSC04633

L’acquisto gli costò molto poco, dal momento che trovare un motore sostitutivo non sarebbe stato una cosa semplice. La 4CL già nel 1939 aveva dimostrato di avere seri problemi in gara e la Maserati decise di sostituirla con l’evoluzione “4CLT” realizzata su telaio tubolare. Placido Prete decise quindi di trasformarla in una “Tipo sport” per competere alle gare di quella categoria e soprattutto alla Targa Florio e alla Mille Miglia.

Embed from Getty Images

Il pilota svizzero Emanuel “Tulio” de Graffenried alla guida della Maserati 4CLT di Enrico Plat, il suo viso è stato ferito da pietre volanti al GP di Francia (Lione 21 settembre 1947)/Swiss ‘gentleman driver’ Emanuel ‘Tulio’ de Graffenried at the French Grand Prix, Lyons, in the Enrico Plat entered Maserati 4CLT, 21st September 1947. His face has been badly cut by flying stones

DSC04634

DSC04635

La vettura subì quindi una complessa trasformazione, con l’inserimento di un nuovo motore prelevato da un’Alfa Romeo 6C 2300, con cilindrata aumentata a 2.500 cc., elaborato per raggiungere la potenza di 200 CV, con una velocità massima di 240 Km/h e con un diverso gruppo propulsore-cambio. Il telaio venne rifatto con traliccio di tubi, lasciando pressoché inalterato l’impianto originale di sospensioni, differenziale e freni della Maserati. Prete volle aggiungere anche il proprio nome alle vettura così assemblata, ideando uno stemma con le tre iniziali AMP con il Colosseo sullo sfondo.

DSC04638

Guidata dallo stesso Prete realizzò buoni risulati, partecipando a varie gare tra il 1947 ed il 1950, con il 3° posto assoluto alla Targa Florio del 1949. Nel 1950 Francesco Santovetti acquistando l’auto da Prete arrivò 3° nella Vermicino-Rocca di Papa del 1952. Nel 1953, guidata da Scarlatti fu seconda alla Coppa dei Due Laghi. La AMP oggi è registrata sia nel Registro Alfa Romeo che in quello Maserati. Nel corso della sua storia la vettura ha subito diverse varianti di carrozzeria, da 2 a 4 fari, con parafanghi avvolgenti, mezzi, o mancanti, con presa d’aria sul cofano motore o senza, con o senza parabrezza per il passeggero.

DSC04636

Scheda tecnica
Motore: si tratta di un propulsore Alfa Romeo esacilindrico in linea, alesaggio 72 mm, corsa 100 mm, cilindrata 2.443 cmc, potenza 200 CV a 7.000 giri/min, rapporto di compressione 8,5:1, alimentazione con 3 carburatori Stronberg.
Trasmissione: Trazione posteriore, frizione monodisco a secco, cambio Alfa Romeo a 4 marce non sincronizzate.
Corpo vettura: telaio a traliccio in tubi, carrozzeria in alluminio tipo barchetta a due posti, sospensione anteriore a ruote indipendenti con barre di torsione e ammortizzatori idraulici, sospensione posteriore ads assale rigido con balestre longitudinali e ammortizzatori idraulici.
Dimensioni e peso: passo 2.555 mm, carreggiata anteriore 1.340 mm, carreggiata posteriore 1.300 mm, pneumatici Pirelli 6.00-18, peso a vuoto 630 kg.
Prestazioni: velocità 240 km/h, consumo 15-20 lt/100 km.

DSC04637  DSC04639 DSC04640 DSC04641 DSC04643 DSC04644

Mille Miglia 2015: th Alfa Maserati Prete spews flames [English version]

The story of this prototype is pretty unique: the pilot and mechanic romano Placido Prete priest, after the second world war, bought by the Neapolitan driver Giovanni Rocco Maserati 4 CL (chassis No. 1566) of 1939, which had suffered serious damages at the engine.
The purchase cost him very little, since finding a replacement engine would not have been a simple matter. Maserati 4 CL, already in 1939 had been shown to have serious problems in the race and the Maserati decided to replace it with the evolution 4CLT created on tubular frame. Placido Prete decided to turn it into asport version type to compete in races of that category and especially at the Targa Florio and Mille Miglia.
The car then underwent a complex transformation, with the inclusion of a new engine from an Alfa Romeo 6 c 2300, with displacement increased to 2,500 cc.processed to achieve the power of 200 HP, with a top speed of 240 Km/h and a different Powertrain transmission. The chassis was redone with trellis tubes, leaving unaltered the original system of suspension, differential and brakes of Maserati. Priest wanted to also add his name to the car so assembled designing the coat of arms with three initials AMP over the background of the Colosseum.
Drived by the same Prete produced good results, participating in several races between 1947 and 1950, with the 3° place overall at the Targa Florio in 1949. In1950 Francesco Santovetti who buy the car from Prete arrived 3° in VermicinoRocca di Papa of 1952. In 1953 led by Scarlatti was the second of two lakes Cup. The AMP is now recorded both in the Alfa Romeo and Maserati register. Throughout its history the car underwent different variations of bodywork, from 2 to 4 lighthouses, withwrap-around mudguards, means, or missing, with the air intake on the bonnet or without, with or without windshields for the passenger.
Technical data sheet
Engine: this engine Alfa Romeo in line esacilindrico, 72 mm bore, stroke 100 mm, displacement 2,443 cmc, power 200 HP at 7,000 rpm, compression ratio 8.5: 1, power supply with 3 Stronberg Carburetors.
Transmission: rear wheel drive, dry-plate clutch, gearbox Alfa Romeo to the unsynchronized gears 4.
Car body: tube trellis frame, aluminium bodywork type boat two-seater,independent front suspension with torsion bars and hydraulic shock absorbersrear suspension axle rigid with ads longitudinal leaf springs and hydraulic shock absorbers.
Dimensions and weight: 2,555 mm pitch, 1,340 mm front track rear track 1,300mm, tyres Pirelli 6.0018, unladen weight 630 kg.
Performance: speed 240 km/h, 1520 consumption l/100 km.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...