Alfa Romeo 33: Coppa d’oro a Villa d’Este 2018 [ITA/ENG]

Sempre di grande interesse stilistico ed agonistico i modelli partecipanti al Concorso a Villa d’Este, che con il motto “Hollywood on the Lake“, quest’anno è stato dedicato alle atmosfere hollywoodiane del passato.

Spettacolare la Ferrari 335 Sport del 1958, alla quale è stato assegnato il Trofeo “Best of Show“, la Moto Major del 1948 è stata proclamata vincitrice dell’ottavo Concorso di Motociclette, ma sicuramente la stella di quest’anno è l’Alfa Romeo 33/2 stradale, probabilmente la più bella vettura sportiva mai realizzata, nata più di cinquant’anni fa dalla mano di Franco Scaglione.

Nel 1964 prendeva forma, ma ancora ad uno stadio embrionale, una delle più belle e rappresentative auto del design italiano. Non ebbe però il successo che meritava a causa del prezzo inavvicinabile e ciò probabilmente contribuì ulteriormente a renderla un’auto mitica e irraggiungibile tanto quanto la Ferrari 250 GTO. Caratterizzata da una linea fantastica e assolutamente attuale, rappresenta ancora oggi una irraggiungibile e perfetta sintesi di eleganza e sportività.

Alfa Romeo 33. 1965-1977: dodici anni di trasformazioni

Clicca sull’immagine per leggere la storia completa

Vittorio Piaggi

 

 

Alfa Romeo 33: Gold Cup at Villa d’este 2018 [English version]

The story of the most beautiful Alfa Romeo of all times

Always of great stylistic and competitive interest are the models participating in the competition at Villa d’este, which, with the motto “Hollywood on the Lake”, this year is dedicated to the Hollywood atmospheres of the past. Spectacular the Ferrari 335 Sport of 1958, which was awarded the trophy “Best of Show”, then the bike Major of 1948, proclaimed winner of the eighth competition of motorcycles, but surely the star of this year is the Alfa Romeo 33/2 stradale, probably the most beautiful sports car ever made, born more than fifty years ago by the hand of Franco Scaglione.

In 1964 it took shape, but still at an embryonic stage, one of the most beautiful and representative cars of Italian design. It did not have the success it deserved because of the unapproachable price and this probably contributed further to make it a mythical and unattainable car as much as the Ferrari 250 GTO. Characterized by a fantastic and absolutely current line, it still represents today an unachievable and perfect synthesis of elegance and sportsmanship.

Alfa Romeo 33. 1965-1977: twelve years of metamorphosis

Click on the image to read the full story

Vittorio Piaggi

 

 

 

 

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...